Avvisi di gara

Aggiornamenti normativi

Risarcimento del danno per gara non conclusa

Il Consiglio di Stato, sez. V, con la sentenza 26 aprile 2021, n. 3303 fornisce preziose indicazioni sulla questione del c.d. risarcimento del danno da interesse "negativo", ovvero il potenziale diritto al risarcimento per violazione del diritto di ciascuno di non essere coinvolto in trattative inutili. Risarcimento, eventuale, che la parte, però, come invece non accaduto nel caso in esame - è tanuta a provare (è tenuta a pro...
Modifica del raggruppamento per perdita dei requisiti...

Dopo il Tar Toscana ( anche se la questione è controversa come si rileva da https://www.giurisprudenzappalti.it/sentenze/modifica-raggruppamento-per-perdita-dei-requisiti-ammissibile-anche-in-fase-di-gara/) anche il Tar Lazio si esprime sulla modifica del raggruppamento per perdita dei requisiti articolo 80 da parte della mandante, ritenendola ammissibile. L’appalto era stato originariamente aggiudicato a raggruppamen...
Quando il soccorso istruttorio si applica anche...

L’appellante impugna la sentenza di primo grado riproponendo la sua tesi secondo cui, in sede di valutazione dell’offerta tecnica, le sarebbe spettato un punteggio più alto  di quello assegnatole dalla commissione giudicatrice, avendo proposto cinque brand diversi per ciascuna delle tipologie di switch e così incrementando il requisito minimo di tre brand previsto dal capitolato tecnico. Pur non avendo compilato la...
Massima partecipazione e tassatività delle cause...

In caso di incertezza sulle clausole della lex specialis occorre privilegiare i principi della massima partecipazione alle gare e di tassatività delle cause di esclusione. Questo è quanto ribadito da Tar Veneto, Sez. III, 05/ 05/ 2021, n. 602, nel respingere il ricorso : Tali conclusioni sono avvalorate dalla necessità del rispetto dai due principi di massima partecipazione alle gare e di tassatività delle claus...
I valori minimi degli oneri di sicurezza previsti...

Appalto per servizio di vigilanza armata. La ricorrente evidenzia, tra i vari motivi, l’illegittimità dell’operato della stazione appaltante, che non ha escluso il concorrente che ha esposto un costo relativo agli oneri per la sicurezza inferiore ai minimi desumibili dalle tabelle ministeriali (€ 26.134,58 a fronte di un onere che, in base alle tabelle ministeriali riportanti il costo del lavoro, è stimabile in alm...
Mancanza della firma della mandante sull’offerta...

Il R.T.I.  viene  escluso dalla gara perché la mandante non ha sottoscritto il pdf autogenerato relativo all’offerta tecnica, contrariamente a quanto previsto, a pena di esclusione, dal punto H) del Disciplinare di gara. Il ricorso avverso l’esclusione viene respinto da Tar Lazio, Roma, Sez. III, 04/ 05/ 2021, n.5172 con le seguenti motivazioni: Il ricorso è infondato. La lettera H del Disciplinare...
Offerta economicamente più vantaggiosa ed obbligo...

Il Tar Campania conferma quell’orientamento giurisprudenziale che stabilisce come “in ossequio ai cardini dell’effettività dei mezzi processuali e della celerità, economicità nonché del buon andamento della P.A., successivamente alla sentenza che ha annullato l’aggiudicazione precedente per un vizio dell’offerta proprio dell’impresa aggiudicataria, la stazione appaltante no...
Obbligatoria la verifica di anomalia, ogni qual...

Il  Tar Campania accoglie il ricorso sull’ aggiudicazione del servizio di manutenzione automezzi aziendali, lamentando l’anomalia del ribasso del 48,65% dell’aggiudicataria, a fronte del proprio ribasso, pari al 25,05%. La stazione appaltante aveva previsto un costo orario della manodopera pari ad euro 26,00/ora. Come detto, Tar Campania, Salerno, Sez. II, 29/ 04/ 2021, n.1083 accoglie il ricorso stabi...
Appalti ad alta intensità di manodopera non...

Gli appalti di servizi ad alta intensità di manodopera, anche se con caratteristiche standardizzate non possono essere affidati secondo il criterio del prezzo più basso. Lo ribadisce  TarLombardia1095/2021 accogliendo il ricorso : l’appalto in esame è stato indetto nel 2018 e ciò impone alcune precisazioni in ordine alla disciplina applicabile; la giurisprudenza ha precisato (cfr. Consiglio di S...
In presenza di offerte che risultino aver superato...

In presenza di offerte che risultino aver superato i quattro quinti del punteggio massimo previsto dal bando per i criteri qualitativi e quantitativi, la Stazione appaltante è tenuta ad effettuare il giudizio di anomalia! Questo quanto ribadito da Tar Umbria, Sez. I, 28/ 04/ 2021, n. 275: Con tale mezzo si lamenta l’illegittimità dell’operato della Stazione appaltante, la quale ha disposto l’aggiudicazione d...
TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00